Prezzo degli impianti pettorali in Tunisia

Scritto da Mora Risitas

Tutto sugli impianti pettorali in Tunisia! Qual è il prezzo medio a Tunisi? I nostri consigli per riuscire i vostri impianti pettorali in Tunisia.

Miglioreclinica.com ti informa sulla impianti pettorali in Tunisia e ti aiuta a prenotare un’operazione con chirurghi qualificati. Questo contenuto è fornito solo a scopo informativo e non è destinato a sostituire il consiglio di un professionista medico.

Prezzo degli impianti pettorali in Tunisia

Il costo medio di un impianti pettorali in Tunisia a Tunisi è di 2700 €. Il prezzo minimo è 2500 € e il prezzo massimo è 2900 €.

InterventoPrezzo TunisiaPrezzo Italia
Impianti pettorali2700 €6000 €

Cos’è un impianto pettorale?

Originariamente sviluppato per la riparazione chirurgica di difetti, come l’aplasia pettorale congenita, gli impianti pettorali possono essere utilizzati per migliorare l’aspetto dei pazienti con seni sottosviluppati o sproporzionati. Nell’ultimo decennio, l’interesse per scolpire la forma maschile ideale è aumentato, come dimostrano le pubblicità provocatorie che mostrano uomini con addominali definiti e regioni pettorali muscolose.

Una parete toracica adeguata è psicologicamente molto importante per gli uomini, poiché denota fitness, forza e potenza. Per queste ragioni, l’aumento dei pettorali è diventato sempre più comune tra gli uomini che cercano la chirurgia estetica mentre continuano a definire il loro fisico. Gli uomini vogliono essere in grado di mostrare il loro petto con orgoglio piuttosto che rannicchiarsi di fronte a eventi che rivelano la parte superiore del busto, come l’attività fisica (cioè lo sport) o semplicemente rilassarsi in spiaggia.

Utilizzando le protesi toraciche in silicone preformate, il chirurgo plastico è in grado non solo di correggere i deficit di volume, ma anche di fornire un aumento affidabile della zona pettorale, dando agli uomini un aspetto più definito e muscoloso.

STORIA DELL’INTERVENTO

Dagli anni ’70, i chirurghi ricostruttivi hanno utilizzato protesi di silicone solido per ricostruire i difetti della parete toracica derivanti dalla sindrome di Poland.

Nel 1999, il Dr. Nikolas Chugay ha pubblicato il suo lavoro sull’aumento dei pettorali in 16 pazienti per scopi puramente estetici. La descrizione della sua esperienza con 16 pazienti è stata una delle più grandi valutazioni iniziali dell’aumento pettorale, con i suoi rischi e benefici.

INDICAZIONI

L’aumento pettorale è stato originariamente introdotto come mezzo per trattare le asimmetrie della regione pettorale dovute ad anomalie congenite (ad esempio la sindrome di Poland e il pectus excavatum) e in pazienti con deficit di volume secondari a traumi o interventi oncologici. L’aumento pettorale, per ragioni puramente estetiche, è indicato per il paziente che ha un’ipoplasia nella zona dei muscoli pettorali e non è in grado di raggiungere la proiezione desiderata nonostante l’esercizio vigoroso o l’allenamento con i pesi. L’ultimo gruppo di pazienti che possono beneficiare dell’aumento pettorale sono quelli che hanno subito una lesione alla regione pettorale, lasciando un’asimmetria e un difetto nella parte anteriore del petto.

LIMITI

In tutti i casi di chirurgia implantare pettorale in Tunisia, le aspettative realistiche devono essere stabilite dal futuro paziente. Una paziente con asimmetria preesistente deve capire che nonostante l’aumento, ci sarà probabilmente un’asimmetria persistente (cioè la posizione del capezzolo o il volume). I pazienti con ipoplasia grave o anomalia congenita possono richiedere più di una procedura con impianti personalizzati più grandi in una seconda struttura per ottenere un aumento drammatico, poiché un aumento troppo aggressivo in una struttura può mettere il paziente a rischio di sindrome compartimentale.

SELEZIONE DELL’IMPIANTO

In Tunisia, gli impianti pettorali sono scelti in base alla valutazione fatta dal medico curante.

CURE/ISTRUZIONI POST-OPERATORIE

Il giorno dell’operazione, i pazienti lasciano lo studio con un bendaggio elastico intorno al petto per ridurre il gonfiore e il rischio di formazione di sieroma. Il paziente viene visto il giorno dopo e il bendaggio viene rimosso. Il paziente viene poi messo in un gilet stretto di spandex o in una benda ACE avvolta intorno al petto. Questo indumento di compressione deve essere indossato continuamente per un periodo di 4 settimane. I pazienti possono rimuovere l’indumento di compressione per fare la doccia e lavarsi, se necessario. I pazienti possono iniziare a fare la doccia il giorno dopo l’operazione, avendo cura di asciugare il nastro all’interno con un asciugacapelli a bassa temperatura. Dopo l’operazione, il paziente deve limitare l’uso degli arti superiori ed evitare qualsiasi sollevamento o sforzo pesante. I pazienti possono iniziare a usare le loro braccia come desiderano subito dopo l’intervento, ma non sono autorizzati a fare alcun sollevamento pesante o attività vigorosa sul petto per 4-6 settimane dopo l’intervento.

COMPLICAZIONI

L’aumento pettorale può portare a molte complicazioni;

Potenziali complicazioni della chirurgia di aumento dei pettorali

  • Infezione
  • Seroma
  • Ematoma
  • Asimmetria
  • Visibilità dell’impianto
  • Migrazione dell’impianto
  • “Deformità a “doppia bolla
  • Cicatrice ipertrofica
  • Iperpigmentazione della cicatrice
  • Contrattura capsulare
  • Deiscenza della ferita
  • Danni ai nervi (permanenti o temporanei, motori o sensoriali)
  • Sindrome di Lodge

CASI SPECIALI DI AUMENTO PETTORALE

PECTUS EXCAVATUM

Il pectus excavatum, che significa “petto cavo” in latino, è una deformità dello sterno che si traduce in una depressione in questa zona a causa di uno sviluppo anomalo dell’osso e della cartilagine. Si verifica in circa 1 su 150-1000 nascite, con una predominanza maschile (rapporto uomo-donna di 3:1). In rari casi, questa depressione può portare alla compressione di organi interni come il cuore e i polmoni; tuttavia, la depressione è principalmente un difetto esteticamente penoso che porta i pazienti a cercare una correzione chirurgica.

Classicamente, la deformità è corretta da procedure toraciche estese come le procedure Ravitch e Nuss, che introducono barre per ristrutturare lo sterno e le strutture ossee e cartilaginee circostanti. Piuttosto che correggere la deformità strutturale, alcuni chirurghi hanno iniziato a riportare successo usando impianti solidi per camuffare il problema. L’uso di impianti è riservato ai casi meno gravi di pectus excavatum che si presentano in età più avanzata e sono in grado di partecipare meglio al processo decisionale con il chirurgo.

SINDROME DI POLONIA

La sindrome di Poland è una rara deformità del seno caratterizzata dal sottosviluppo o dall’assenza del pettorale maggiore su un lato del corpo. Di solito è associata a una tessitura delle dita (sindattilia) e può anche essere accompagnata da una deformità del capezzolo o del seno. Nei casi gravi, ci può essere una parziale agenesia delle costole e dello sterno, scoliosi, assenza del latissimus dorsi, serratus anterior e altre strutture correlate. La sindrome di Poland colpisce più comunemente il lato destro del corpo (75% dei casi) e si verifica più frequentemente nei maschi che nelle femmine (rapporto 3:1). L’incidenza è stimata da uno su 7.000 a uno su 100.000 nati vivi. Anche se c’è poca disabilità dovuta a questo disturbo, anche nei casi più gravi, i pazienti spesso si lamentano di disagio a causa di una deformità estetica auto-percepita. La chirurgia toracica può essere un mezzo per riparare la deformità se c’è evidenza di rotazione sternale e di cartilagini costali prominenti. I lembi di Latissimus sono stati utilizzati anche per sostituire il vuoto nell’area dell’agenesia o del sottosviluppo muscolare, ma hanno avuto risultati sfavorevoli a causa dell’atrofia e delle contratture muscolari e delle antiestetiche cicatrici posteriori. Gli impianti di silicone possono essere utilizzati per camuffare il deficit nella regione toracica nei casi più lievi di sindrome di Poland, contribuendo così a una maggiore simmetria tra i due lati del petto anteriore.

CONCLUSIONE

L’aumento pettorale è stato a lungo un’opzione per la ricostruzione dei difetti del seno. Nei primi anni ’90, molti chirurghi hanno iniziato a vedere i benefici dell’aumento pettorale per soddisfare le esigenze dei pazienti che desideravano aumentare i seni ipoplasici nonostante i tentativi di aumentare le dimensioni del seno con regimi di esercizio convenzionali e talvolta anche aggressivi. Attualmente, l’aumento dei pettorali con impianti di elastomero di silicone in Tunisia è un modo eccellente per aiutare gli uomini a raggiungere una maggiore definizione e muscolosità, avvicinandoli agli ideali muscolari dell'”uomo virile” attualmente prevalenti nella società.

Approfittate di una
pre-diagnosi GRATUITA!

Su richiesta e senza
alcun obbligo da parte vostra.

Consultazione gratuita al 100%. Analizziamo la vostra situazione, le vostre esigenze e aspettative. E stimiamo il budget necessario per : Volo + Hotel + Taxi + Chirurgia.

In ogni momento, si rimane sempre in totale controllo del processo. Serenità totale.

Informazioni sull'autore

Mora Risitas

Mi chiamo Mora Risitas. Ho più di 10 anni di esperienza come marketing manager nel settore medico. Ho lanciato con successo diversi prodotti sul mercato, compresi i dispositivi medici, e ho una grande passione per le vendite e il marketing.