Sbiancamento dei denti in Turchia

Scritto da Maria Chancla

Volete un sorriso più luminoso e attraente? Allora forse il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è quello di rendere i denti più bianchi in Turchia. Prezzo dello sbiancamento dei denti in Turchia

Miglioreclinica.com ti informa sulla sbiancamento dei denti in Turchia e ti aiuta a prenotare un’operazione con chirurghi qualificati. Questo contenuto è fornito solo a scopo informativo e non è destinato a sostituire il consiglio di un professionista medico.

Quanto costa un sbiancamento dei denti in Turchia ?

Il costo medio di un sbiancamento dei denti in Turchia, in Istanbul è di 450 €. Il prezzo minimo è 200 € e il prezzo massimo è 700 €.

InterventoPrezzo TurchiaPrezzo Italia
Sbiancamento dei denti450 €685 €

Cos’è un sbiancamento dei denti?

Volete un sorriso più luminoso e attraente? Allora forse il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è quello di rendere i denti più bianchi in Turchia.

La maggior parte di noi vuole dei bei denti bianchi perlacei. Naturalmente, la maggior parte delle persone si affida ai prodotti sbiancanti per i denti venduti in farmacia per rimuovere l’ingiallimento naturale o le macchie dai denti. Purtroppo, questi prodotti sono raramente efficaci. Lo sbiancamento professionale dei denti in Turchia, invece, è praticamente garantito per rendere i denti più bianchi in modo sicuro.

Lo sbiancamento professionale dei denti soddisferebbe le vostre esigenze? Leggete qui sotto per saperne di più sulla procedura e sui possibili rischi.

A chi è rivolto lo sbiancamento dei denti in Turchia?

I nostri denti non sono perfettamente bianchi, nonostante quello che vi dicono le pubblicità di dentifrici sbiancanti. Un po’ di ingiallimento dei denti è naturale. Tuttavia, alcune persone possono subire un significativo ingiallimento. I vostri denti potrebbero in realtà macchiarsi a causa di ciò che mangiate o bevete.

In alcuni casi, i denti possono essere naturalmente di colore giallo scuro. Anche la genetica e l’età giocano un ruolo nella bellezza dei vostri denti.

Ecco alcuni fattori che possono portare a una grave decolorazione dei denti:

  • Scarsa igiene dentale (non lavarsi i denti regolarmente)
  • Bere costantemente bevande come caffè, tè e vino rosso che possono macchiare i denti. Alcuni frutti come le mele possono anche macchiare i denti.
  • Tabacco da fumo
  • Alcuni farmaci
  • Danni ai nervi delle radici

Una buona igiene orale può prevenire la decolorazione dei denti. Ma se i vostri denti sono già scoloriti, potete migliorare il loro aspetto facendoli sbiancare professionalmente. Si tratta di una semplice procedura eseguita da un dentista che sbianca la parte superiore dei denti per renderli più bianchi.

Lo sbiancamento professionale dei denti non è per tutti. Ad esempio, se un dente è danneggiato da un nervo e si scolorisce, una procedura di sbiancamento potrebbe non essere utile. Inoltre, se sbiancate i denti e continuate a fumare, gli effetti positivi non dureranno.

Nella maggior parte dei casi, uno sbiancamento dei denti in Turchia, Istanbul, da parte di un dentista conosciuto e riconosciuto, può aiutarti ad ottenere il sorriso bianco perlaceo che hai sempre sognato. Con questa procedura è possibile anche eliminare i colori irregolari dei denti che rovinano il sorriso.

Qual è la differenza tra sbiancamento professionale e domestico?

Quando ci sono innumerevoli prodotti per lo sbiancamento dei denti che si possono acquistare in un negozio, perché pagare un dentista per farlo? E’ una domanda abbastanza ragionevole. Il motivo principale è che lo sbiancamento professionale dei denti all’estero, soprattutto in Turchia, è molto più efficace.

La procedura di sbiancamento dei denti è essenzialmente una procedura di sbiancamento. I prodotti sbiancanti per denti venduti nei supermercati contengono perossido di idrogeno, un agente sbiancante che rimuove le macchie dai denti. Il perossido di idrogeno, come forse già sapete, è un acido molto corrosivo. Può danneggiare lo smalto e le gengive se usato in alte concentrazioni.

Ecco perché i prodotti sbiancanti da banco contengono concentrazioni molto basse di perossido di idrogeno. Questi prodotti non danneggeranno le gengive, ma non elimineranno nemmeno gran parte dell’ingiallimento dei denti.

Ai dentisti è consentito l’uso di concentrazioni più elevate di agenti sbiancanti per far apparire i denti molto più bianchi. I dentisti utilizzano anche speciali protezioni per proteggere le gengive durante la procedura. Tuttavia, le moderne procedure di sbiancamento non utilizzano affatto agenti sbiancanti liquidi. I dentisti di oggi utilizzano invece una procedura di sbiancamento laser.

Il processo di sbiancamento laser consiste nell’utilizzare un tipo di laser per rimuovere le macchie dai denti dopo l’uso di un agente sbiancante. Questa procedura è meno invasiva e più efficace. Lo sbiancamento laser dei denti non può essere fatto a casa. Solo un dentista professionista può eseguirlo. In particolare, il nostro partner in Turchia, specializzato in cure dentistiche e che svolge un lavoro eccezionale con i pazienti.

In sintesi, lo sbiancamento professionale dei denti, rispetto allo sbiancamento domiciliare, è più sicuro e visibilmente più efficace. Anche la procedura non richiede molto tempo. Potete farvi sbiancare i denti in una sola visita dal dentista.

Sbiancamento dei denti a Istanbul

Ecco i passi fondamentali della procedura professionale di sbiancamento dei denti a Istanbul, in Turchia.

Esame e screening

Prima di iniziare la procedura, il dentista esaminerà i vostri denti e le vostre gengive. Se soffrite di malattie gengivali o carie, il dentista vi consiglierà di rimandare l’intervento fino al trattamento di problemi gravi.

Il dentista verificherà anche se siete idonei a sottoporvi all’intervento. Lo sbiancamento laser dei denti non è raccomandato per le donne in gravidanza. Questa procedura di solito non viene eseguita nemmeno sugli adolescenti. Se avete meno di 18 anni, il dentista può consigliarvi di aspettare fino a quando non sarete un po’ più grandi per sottoporvi all’intervento.

È inoltre necessario avere abbastanza smalto dei denti esposti da poter essere sottoposti alla procedura di sbiancamento. Se il tratto gengivale è irregolare, i denti potrebbero non sbiancare uniformemente, il che può portare a uno strano sorriso. Inoltre, se le gengive si sono ritirate, esponendo le radici dei denti, il dentista potrebbe non consigliare lo sbiancamento. Le radici dei denti non reagiscono allo sbiancamento, quindi solo alcune parti dei denti saranno sbiancati.

Non fatevi prendere dal panico se non vi fate sbiancare i denti da professionisti. Ci sono altre alternative che potete prendere in considerazione, come le faccette dentali in Turchia e gli apparecchi di illuminazione. Una faccetta è un sottile guscio di porcellana che può essere incollato ai denti per cambiarne il colore e la forma. I luminari sono come le faccette, ma molto più sottili. I luminari sono adatti se i denti sono particolarmente sensibili.

È raro che le persone non possano beneficiare di questa procedura. A meno che non siate incinte o giovani, dovreste farlo. Una volta che si è idonei, il dentista turco passerà alla fase successiva, come descritto di seguito.

Pretrattamento dei denti

Prima che inizi lo sbiancamento laser, il dentista pulirà i vostri denti. Di solito è un’igienista dentale che esegue questa procedura. L’igienista elimina il tartaro e la peste, se ne rimane, per preparare completamente lo smalto per la procedura professionale di sbiancamento dei denti.

L’igienista dentale controlla anche che tutte le vostre carie siano riempite. Lo smalto non deve essere danneggiato al punto da permettere all’agente sbiancante di penetrare nei denti. Se lo fa, la soluzione sbiancante danneggerà i tessuti sensibili e i nervi.

Preparazione dell’intervento

La procedura di sbiancamento dei denti da parte di un professionista non è dolorosa. Non è necessario un anestetico locale, come nel caso dell’estrazione dei denti. Tuttavia, in alcuni pazienti, il processo di sbiancamento laser può causare sensibilità dentale o forse una lieve infiammazione.

Per questo motivo, alcuni dentisti prescrivono un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) prima dell’inizio della procedura. È necessario informare il dentista se si sta assumendo qualsiasi altra prescrizione medica o farmaci da banco prima di prendere il FANS. Informare anche il dentista di eventuali allergie o sensibilità.

Il processo di riciclaggio

Una volta completate tutte le fasi di cui sopra, è possibile iniziare il processo di sbiancamento dei denti. Il processo è abbastanza rapido. Vi sarà chiesto di sdraiarvi su una sedia da dentista. Il dentista utilizzerà un paradenti per tenere la bocca aperta e i denti esposti.

Prima dell’inizio del processo, il dentista metterà una barriera protettiva sopra le gengive. Questo impedirà al laser o all’agente sbiancante di toccare le gengive.

Successivamente, il dentista applica una soluzione sbiancante in forma di gel allo smalto sul lato anteriore dei denti. Di solito si fa con una siringa. L’agente sbiancante rimane sui denti.

Poi il dentista usa il laser. La luce laser attiva l’agente sbiancante e può causare la formazione di schiuma. Il laser fa sì che l’agente sbiancante rilasci ioni di ossigeno che rimuovono le macchie dallo smalto. Il laser può rimanere acceso per un massimo di 15 minuti affinché il processo chimico abbia effetto.

Il dentista spegne il laser e può quindi lasciare l’agente sbiancante sui denti per qualche minuto in più. L’ultimo passo è quello di rimuovere l’agente sbiancante. I dentisti di solito usano un piccolo aspirapolvere per rimuovere rapidamente ed efficacemente l’agente sbiancante macchiato senza danneggiare i denti o le gengive.

Vi sarà poi chiesto di sciacquarvi la bocca. Quando il dentista rimuove lo schermo gengivale, la procedura è completa.

Nel complesso, la procedura dura di solito da una a due ore. Quindi è veloce e non dovrete aspettare a lungo.

Dopo il trattamento

Il dentista esaminerà i vostri denti un’ultima volta prima della vostra partenza. Dopo la procedura di sbiancamento si può verificare un’elevata sensibilità dei denti. Una sensibilità da lieve a moderata è normale. Ma alcuni pazienti possono segnalare alti livelli di sensibilità. Il dentista prescriverà dei farmaci se i livelli di sensibilità sono elevati.

In questa fase, le gengive dovrebbero sentirsi normali. Se sentite dolore o notate del bianco nelle gengive, avvertite immediatamente il vostro dentista.

Le complicazioni legate allo sbiancamento dei denti professionali sono molto rare. Sarete pronti a rimettervi in viaggio se tutto va bene. Il dentista vi dirà come mangiare e proteggere i vostri denti dopo l’intervento. È anche possibile fissare un appuntamento per il follow-up, ma potrebbe non essere necessario.

Rischi e complicazioni

La procedura professionale di sbiancamento dei denti è nota per essere un processo in gran parte privo di rischi. Gli effetti collaterali temporanei, soprattutto la sensibilità, sono comuni, mentre le complicazioni di lunga durata o permanenti sono rare. È necessario essere consapevoli dei seguenti effetti collaterali della procedura:

Ipersensibilità

La maggior parte dei pazienti che si sottopongono allo sbiancamento professionale dei denti lamentano una maggiore sensibilità in seguito. Questo di solito significa che i vostri denti sono sensibili alle bevande calde o fredde. Tuttavia, questo effetto dovrebbe scomparire pochi giorni dopo la procedura.

Alcuni pazienti possono avere livelli molto elevati di sensibilità dentale. Ad esempio, si può avvertire un leggero shock quando si beve una bevanda calda o fredda. Questo effetto può essere trattato con farmaci e dovrebbe scomparire nel giro di pochi giorni.

In seguito a una procedura di sbiancamento dei denti, se si sbiancano frequentemente i denti, è possibile che si verifichi un’elevata sensibilità dei denti. Dite al dentista se avete usato recentemente un agente sbiancante sui vostri denti per renderli più bianchi. Se si dispone già di denti sensibili, la procedura può peggiorare la situazione. Pertanto, discutere questa complicazione con il dentista se si è a rischio di avere denti sensibili.

Irritazione delle gengive

L’irritazione delle gengive può verificarsi se l’agente sbiancante e il laser penetrano nelle gengive. Questo non dovrebbe accadere se lo scudo gengivale è posizionato correttamente. Alcuni problemi di irritazione gengivale spariranno da soli. In altri casi, il chirurgo dentale in Turchia può prescrivere dei farmaci.

Infiammazione delle gengive

Anche se non è comune, l’intervento può provocare infiammazione o gonfiore delle gengive. Per questo motivo, i dentisti prescrivono i farmaci antinfiammatori prima dell’inizio della procedura.

Danni ai nervi

In rari casi, l’uso del laser può causare danni ai nervi dei denti. Si può sperimentare questo come una sensibilità dentale che non va mai via. Alcuni laser ad alta temperatura possono aumentare il rischio di danni ai nervi. Questa complicazione è rara, ma potete discuterne con il vostro dentista prima dell’intervento.

Approfittate di una
pre-diagnosi GRATUITA!

Su richiesta e senza
alcun obbligo da parte vostra.

Consultazione gratuita al 100%. Analizziamo la vostra situazione, le vostre esigenze e aspettative. E stimiamo il budget necessario per : Volo + Hotel + Taxi + Chirurgia.

In ogni momento, si rimane sempre in totale controllo del processo. Serenità totale.

Informazioni sull'autore

Maria Chancla

Mi chiamo Maria Chancla, sono una scrittrice medica con ampie conoscenze scientifiche e più di 15 anni di esperienza nella ricerca sul cancro e nella biologia molecolare. Ho esperienza nell'organizzazione di conferenze e nella gestione di progetti. Ho la capacità di trasferire concetti medici e scientifici complessi a un pubblico eterogeneo attraverso una varietà di media, tra cui questo blog che funge da forum per i miei scritti.