Prezzo di una vaginoplastica in Thailandia

Scritto da Maria Chancla

La vaginoplastica in Thailandia è una procedura per stringere la vagina. Un’alternativa è il serraggio vaginale non invasivo mediante riscaldamento dei tessuti o laser.

Cos’è la vaginoplastica?

Miglioreclinica.com ti informa sulla vaginoplastica in Thailandia e ti aiuta a prenotare un’operazione con chirurghi qualificati. Questo contenuto è fornito solo a scopo informativo e non è destinato a sostituire il consiglio di un professionista medico.

Prezzo di una vaginoplastica in Thailandia

Il costo medio di una vaginoplastica in Thailandia, in Bangkok è di 2500 €. Il prezzo minimo è 2000 € e il prezzo massimo è 3000 €.

InterventoPrezzo ThailandiaPrezzo Italia
Vaginoplastica2500 €4000 €

Cos’è una vaginoplastica?

La vaginoplastica in Thailandia (chiamata anche colporrafia posteriore) è una procedura per stringere la vagina. Un’alternativa è il serraggio vaginale non invasivo riscaldando il tessuto con onde a radiofrequenza (Femilift) o laser.

I pazienti con una significativa lassità vaginale possono non beneficiare di questi trattamenti non invasivi e possono essere candidati migliori per il serraggio chirurgico della vaginoplastica in una clinica a Bangkok.

Dopo il parto, le donne possono lamentarsi di lassità vaginale, derivante dallo stiramento dei tessuti e dalla separazione dei muscoli, a volte fino al punto in cui un tampone cade, e questa mancanza di tono può contribuire a disfunzioni sessuali.

Perché una vaginoplastica in Thailandia?

La vaginoplastica in Thailandia permette di riunire i muscoli separati e di rimuovere la pelle supplementare dalla parte posteriore della vagina. La pelle esterna può anche essere rimossa per un aspetto più estetico.

Anestesia per vaginoplastica

Mentre la vaginoplastica può essere eseguita in anestesia locale, molti scelgono di farla eseguire in Thailandia in anestesia generale per un migliore comfort.

Preparazione alla vaginoplastica

Le cliniche in Thailandia vi daranno istruzioni complete su come prepararvi per l’operazione di vaginoplastica, che richiederà un esame ginecologico e un test di gravidanza.

L’operazione di vaginoplastica

Sotto la pelle, i tessuti vengono serrati con forti suture. Una volta che il canale vaginale è stretto, la pelle della mucosa viene suturata in modo chiuso. Se c’è una pelle esterna sporgente, questa può essere ridotta per un risultato più estetico.

Quali sono i rischi della vaginoplastica?

Ogni operazione comporta rischi e potenziali complicazioni. Fortunatamente, la stragrande maggioranza dei pazienti che si sottopongono a vaginoplastica non ha problemi con l’operazione e sono estremamente soddisfatti dei risultati. I rischi sono rari, ma quando si verificano, possono essere necessari ulteriori farmaci o addirittura interventi chirurgici.

Questi rischi includono infezioni, emorragie, cicatrici, dolore durante il rapporto sessuale e deformità. L’operazione può portare ad un rapporto sessuale doloroso. Tuttavia, la maggior parte dei nostri pazienti che hanno subito una vaginoplastica non corre mai questi rischi.

Ricordate che le cliniche in Thailandia correggono gratuitamente qualsiasi problema o complicazione. Se si ottiene un risultato insoddisfacente e riteniamo che ulteriori interventi chirurgici risolveranno il problema, la clinica eseguirà l’operazione gratuitamente.

Recupero dalla vaginoplastica

Dopo l’intervento di vaginoplastica, è necessario lavare delicatamente la zona con acqua e sapone ad intervalli regolari. Ci sarà un leggero gonfiore e lividi per 2 o 4 settimane. Alcuni dolori possono essere presenti per circa una settimana dopo l’operazione di vaginoplastica, ma di solito c’è poco dolore associato all’operazione.

Tutti i pazienti ricevono la prescrizione di antidolorifici e antibiotici prima dell’intervento di vaginoplastica per alleviare il dolore e prevenire le infezioni.

È necessario astenersi dall’inserimento vaginale per 6 settimane, compresi i rapporti sessuali e gli assorbenti. Questo permetterà alle incisioni di guarire completamente ed evitare la riapertura. Si dovrebbe anche evitare di sollevare oggetti pesanti e di sforzarsi troppo durante la defecazione, poiché ciò potrebbe interferire con la guarigione. Le suture della vaginoplastica si dissolveranno e si rimuoveranno da sole.

Dovrebbe essere possibile tornare al lavoro una settimana dopo l’operazione e riprendere un programma di esercizi leggeri. Evitare il sollevamento pesi o l’esercizio fisico pesante per 4-6 settimane.

Quali sono i risultati della vaginoplastica?

Questa procedura di solito si traduce in un restringimento del canale vaginale, che può aiutare ad aumentare la soddisfazione sessuale.

Prezzo di una vaginoplastica in Thailandia

Il costo medio di una vaginoplastica in Thailandia è di 1150 euro. A seconda delle esigenze, il prezzo può variare da 1000 euro fino a 1300 euro.

Approfittate di una
pre-diagnosi GRATUITA!

Su richiesta e senza
alcun obbligo da parte vostra.

Consultazione gratuita al 100%. Analizziamo la vostra situazione, le vostre esigenze e aspettative. E stimiamo il budget necessario per : Volo + Hotel + Taxi + Chirurgia.

In ogni momento, si rimane sempre in totale controllo del processo. Serenità totale.

Informazioni sull'autore

Maria Chancla

Mi chiamo Maria Chancla, sono una scrittrice medica con ampie conoscenze scientifiche e più di 15 anni di esperienza nella ricerca sul cancro e nella biologia molecolare. Ho esperienza nell'organizzazione di conferenze e nella gestione di progetti. Ho la capacità di trasferire concetti medici e scientifici complessi a un pubblico eterogeneo attraverso una varietà di media, tra cui questo blog che funge da forum per i miei scritti.